Complesso di fondi 4 - Flai - Federbraccianti - Filziat - 1946-1992

Contratto tabacchine - 1947 "I produttori di tabacco rivendicano" - [1947]

Area dell'identificazione

Segnatura/e o codice/i identificativo/i

IT CGIL-PU CGIL-PU-4

Denominazione o titolo

Flai - Federbraccianti - Filziat - 1946-1992

Data/e

  • 1946-1992 (Creazione)

Livello di descrizione

Complesso di fondi

Consistenza e supporto dell'unità di descrizione (quantità, volume, dimensione fisica)

14 buste e 117 fascicoli per 2 metri lineari

Area delle informazioni sul contesto

Nome del soggetto produttore

(1988 gen. -)

Storia istituzionale/amministrativa

La FLAI Federazione dei Lavoratori dell’Agroindustria della Cgil si costituisce nel gennaio del 1988, mediante l’accorpamento di Federbraccianti e Filziat (Federazione Italiana Lavoratori Zucchero, Industria Alimentare e Tabacco).

Nome del soggetto produttore

(1948 gen. 25 - 1988 gen.)

Storia istituzionale/amministrativa

La Federbraccianti si costituisce a Ferrara al Congresso che si tenne dal 25 al 29 gennaio 1948. La Federbraccianti era uno dei quattro sindacati aderenti alla Confederterra, nata a Bologna nell'ottobre del 1946, subentrata alla Federterra che, dal 1901 al 1945, aveva riunito tutti i lavoratori dell'agricoltura. La Federbraccianti rappresenta gruppi del proletariato agricolo come gli avventizi, le mondariso e i salariati fissi. Le forme di lotta adottate nel secondo dopoguerra si intrecciano con la lotta politica facendo pressione sui governi per riformare i metodi di distribuzione del lavoro e per contrastare il caporalato. Dopo la scissione sindacale, nel 1948, il governo attraverso fenomeni di clientelismo favorisce la crescita del sindacato cattolico e la Federbraccianti spinge per forme di resistenza a oltranza, arrivando al boicottaggio degli uffici del lavoro e l'elezione diretta dei collocatori. Queste azioni porteranno al contrasto con la CGIL di Di Vittorio che nel 1949, scavalcando la Federbraccianti, troverà un accordo con il Governo. La Federbraccianti riuscì a imporre il diritto di trattare a livello nazionale per estendere le conquiste normative delle aree territoriali più forti agli operai agricoli di tutto il paese. Nel 1949 si ha il primo accordo nazionale, seguito dal Patto nazionale per i braccianti del 1950 e quello per i salariati fissi del 1951. Nonostante I primi accordi nazionali non segnino avanzamenti significativi, rappresentano comunque il riconoscimento formale della forza del sindacato in un periodo storico che vede la repressione degli scioperi con le armi e che causano nell'arco di pochi anni, dal 1945 al 1954, 109 morti, 148.269 arresti e 61.234 condanne. Lo sforzo del sindacato e del Partito comunista fu quello di contenere la violenza nella lotta politica e sindacale.

Nome del soggetto produttore

(1960 mar. -1988 gen.)

Storia istituzionale/amministrativa

Al V Congresso della Filia (Federazione italiana lavoratori industrie alimentari, tenuto a Modena nel marzo 1960, si costituisce la Filziat attraverso l'accorpamento di Fiaiza (Federazione italiana addetti industria zucchero e alcool) e Filia. La Filziat ingloba anche il Sindacato tabacchine, anche se al IV Congresso a Caserta del febbraio 1960 la Segretaria Ernestina Soleri si era opposta fermamente e per questo costretta alle dimissioni.

Nome del soggetto produttore

(1947-1960)

Storia istituzionale/amministrativa

Nella provincia di Pesaro e Urbino i primi accordi siglati per le lavoratrici del tabacco risalgono al 1946. Nel maggio del 1947, un anno prima della costituzione a Lecce del Sindacato nazionale lavoratori foglia del tabacco, a Pesaro le lavoratrici del tabacco costituiscono un comitato provvisorio per il rinnovo del contratto nazionale. Con il II Congresso nazionale del 1952 la Presidenza nazionale passa ad Adele Bei, che fu anche fra i firmatari del progetto di legge per minimo salariale.

Storia archivistica

Le carte della Flai, nell'inventario compilato alla fine degli anni Ottanta, sono state trattate come Serie e condizionate cronologicamente insieme a quelle della Camera del lavoro e delle altre Federazioni di Categoria. Con la revisione del Complesso di fondi è stato mantenuto nell'inventario 1945-1975 il Fondo del sindacato tabacchine (1946-1960) mentre la documentazione della Federbraccianti e Filziat è stata inserita nel Complesso di fondi: "Flai - Federbraccianti - Filziat" e condizionate separatamente in 14 buste per 2 metri lineari. Complessivamente la documentazione Flai è composta di 117 fascicoli. Con l’integrazione dell’inventario, con le carte rinvenute nel corso della ricognizione nei locali di deposito della Cgil, si è mantenuta l’impostazione del riordino, ma tutti i fascicoli antecedenti il 1975 sono stati ricondotti nelle 5 Serie in cui è suddiviso il Fondo: 1. Organi direttivi; 2. Attività della Segreteria; 3. Azione sindacale; 4. Organizzazione; 5. Amministrazione e bilanci. Il riferimento alle collocazioni dell'Inventario cartaceo 1945-1975 è stato mantenuto come nota storica e una tabella di concordanze è stata aggiunta all’inventario cartaceo 1945-1975.

Modalità di acquisizione o versamento

Area delle informazioni relative al contenuto e alla struttura

Ambito e contenuto

Il complesso di fondi conservato e prodotto dal 1988 dalla Flai eredita la documentazione precedente prodotta da Federbraccianti, Filziat, Filia unitaria e il fondo del Sindacato provinciale tabacchine che svolge la sua attività dal 1946 al 1960. I fascicoli della Federbraccianti e della Filziat dagli anni Sessanta agli inizi degli anni Ottanta mantengono una loro autonomia e sono nettamente distinguibili, la documentazione successiva è invece conservata assieme in modo indistinto fino alla fusione nella Flai nel 1988.
Il Complesso di fondi comprende il Fondo del Sindacato tabacchine con 31 fascicolo ordinati cronologicamente e quattro Serie che comprendono le carte prodotte da Federbraccianti e Filziat.
La serie "Organi direttivi" comprende la documentazione congressuale nazionale e provinciale dal 1966 al 1974 e riguarda esclusivamente la Federbraccianti, dal 1981 al 1986 la Filziat assieme alla Federbraccianti, dal 1988 la Flai. Sono presenti alcuni documenti dei direttivi (Federbraccianti del 1966) e unitari Federbraccianti Filziat (1987).
La serie "Attività della Segreteria" raccoglie la corrispondenza e le circolari nazionali della Federbraccianti dal 1964 al 1975 e con Federbraccianti-Filziat-Flai nazionali dal 1986 al 1989, corrispondenza e documentazione con i consorzi di bonifica e miglioramento della Provincia (1984-1991) e con l'ente bilaterale agricolo Cisfa di Pesaro (1967-1992).
La serie "Azione sindacale" comprende i fascicoli creati nello svolgimento dell'attività sindacale vera e propria della Federbraccianti, Filziat, Filia unitaria e Flai: scioperi, contrattazione e accordi sindacali relativi a ditte e settori.
La serie "Organizzazione" contiene gli elenchi e la corrispondenza organizzativa relativa ai tesserati in prevalenza del settore agricolo della Federbraccianti.
La serie "Amministrazione e bilanci" comprende i bilanci della Federbraccianti di Pesaro dal 1966 al 1975 e della Federbraccianti e Filziat dal 1984 al 1987.
Le carte prodotte dal Sindacato provinciale tabacchine documentano l'attività sindacale già dal 1946 al 1960 (seppure a livello nazionale il sindacato si istituisca nel 1948) con accordi, corrispondenza e dati tesseramento delle tabacchine che lavorano principalmente nei tabacchifici Donati sparsi nella provincia.

Procedure, tempi e criteri di valutazione e scarto

Incrementi previsti

Criteri di ordinamento

Area delle informazioni relative alle condizioni di accesso ed utilizzazione

Condizioni che regolano l’accesso

Condizioni che regolano la riproduzione

Lingua della documentazione

Scrittura della documentazione

Note sulla lingua e sulla scrittura della documentazione

Caratteristiche materiali e requisiti tecnici

Strumenti di ricerca

Area delle informazioni relative a documentazione collegata

Esistenza e localizzazione degli originali

Esistenza e localizzazione di copie

Unità di descrizione collegate

Area delle note

Segnatura

Punti di accesso

Punti d'accesso per soggetto

Punti d'accesso per luogo

Punti d'accesso per tipologia e forma

Area di controllo della descrizione

Codice identificativo della descrizione

Codici identificativi delle istituzioni responsabili

Norme e/o convenzioni

Grado di elaborazione

Livello di completezza

Date di creazione, revisione, cancellazione

Lingua/e

Scrittura/e

Fonti

Area dell'acquisizione

Soggetti collegati

Related genres

Luoghi collegati