Paladini, Carlo

Area dell'identificazione

Tipologia del soggetto produttore

Persona

Forma/e autorizzata/e del nome

Paladini, Carlo

Forme parallele del nome

Forme del nome normalizzate secondo altre regole

Altre forme del nome

Codici identificativi di enti

Area della descrizione

Date di esistenza

1920/07/19 - 2010/04/29

Storia

Carlo Paladini viene arruolato a Pola all’età di vent’anni, in zona di operazioni, nel Battaglione San Marco. Ammalatosi per cause di servizio, viene riconosciuto grande invalido di guerra. Dopo l’armistizio, insieme all’amico Aldo Carboni, partecipa alla lotta di Liberazione ed entra a far parte del comando della Brigata GAP Pesaro e del Comitato di liberazione provinciale in rappresentanza del Fronte della Gioventù di cui è segretario. Finita la guerra entra a far parte della segreteria provinciale del PCI di Pesaro, poi della federazione di Sondrio, che gli affida la direzione del settimanale “l’Adda”. Nel 1951 viene eletto vice-segretario della federazione di Pesaro e diventa consigliere comunale nella stessa città. A causa di contrasti interni, negli ultimi mesi del ’54 lascia la federazione provinciale. La commissione centrale di organizzazione del partito lo destina all’associazione Italia-Urss; poi, alla federazione di Napoli e infine quella di Messina, col compito di fare campagna elettorale. Alla fine del 1955 Paladini non accetta di recarsi all’estero per continuare l’attività politica presso radio Praga. Abbandonata così l’attività politica di “professione”, Paladini continua comunque il suo impegno politico in Piemonte, Lombardia e poi ancora a Pesaro, città nella quale ritorna nel 1976. È componente del Comitato provinciale eletto al III Congresso dell'Anpi provinciale (14 ott. 1948), nel 1979 diventa presidente provinciale dell’ANPI, carica che ricopre fino al congresso del 1991. È autore del discusso L’ultimo congresso. Storia e cronaca di un’associazione partigiana. Fatti, uomini d’azione, intellettuali, istituzioni raccontati da un ex presidente. Muore a Pesaro il 29 aprile 2010.

Luoghi

Pesaro (luogo di nascita e di morte)
Pola (luogo in cui viene arruolato)
Sondrio (luogo di attività politica)

Condizione giuridica

Funzioni, occupazioni e attività

Partigiano, giornalista, politico.

Mandato/Fonti normative

Struttura amministrativa/Genealogia

Contesto generale

Area delle relazioni

Area di controllo

Codice identificativo del record d’autorità

Codici identificativi delle istituzioni responsabili

Norme e/o convenzioni


  • Norme italiane per l’elaborazione dei record di autorità archivistici di enti, persone, famiglie (NIERA), regola E.1.1 Denominazione di autorità.
  • Sistema di datazione utilizzato per indicare le date nel record di autorità: Norme italiane per l’elaborazione dei record di autorità archivistici di enti, persone, famiglie (NIERA), E.2.1 Date di esistenza. Normalizzazione.

Grado di elaborazione

Bozza

Livello di completezza

Intermedio

Data/e della descrizione

Lingua/e

Scrittura/e

Fonti

Dal sito: istitutostoriacontemporaneapesaro.wordpress.com ???

Note sulla compilazione